La tenerezza non è un male infestante

La tenerezza secondo Giulia Torelli
La tenerezza non è un male infestante

Una definizione interessante di tenerezza è quella di Giulia Torelli, utilizzata in un tweet di Antonella con l’aforisma

La tenerezza non è un male infestante da nascondere. Invece il mondo ne è terrorizzato credendo che essa sia per i deboli, come se l’amore e la dolcezza non fossero la forza dell’uomo.

Una persona che dimostra tenerezza è spesso considerata debole, specie se di sesso maschile. Questo è dovuto al fatto che  – spesso – questo concetto è visto come il contrario di essere forti.

Essere forti significa sopportare gli imprevisti della vita e non evitare di mostrare sentimenti. Proprio parlare con qualcuno delle nostre difficoltà può mostrare più di qualsiasi altra cosa il nostro lato umano.

Sopportare gli imprevisti – per me – significa parlarne senza che – però – ci lasciamo andare a gesti inconsulti. Sicuramente, mostrare tenerezza non è un gesto inconsulto.

Chi riceve questo genere di gesti dovrebbe dimostrare di aver – se non gradito – quantomeno compreso l’intenzione dell’interlocutore, tra cui possiamo elencare:

  • Comprensione
  • Accettazione
  • Umanità

Non pensiamo mai ai problemi – psicologici e non – che può causare non mostrare questi lati di noi.

Tanto per cominciare, diventiamo persone false senza rendercene conto. Con il tempo, inoltre, rischiamo di indurirci sempre di più. Non dovremmo sorprenderci se, un giorno o l’altro, resteremo abbandonati al nostro destino, proprio per questa nostra caratteristica.

Dall’esterno, mostrare tenerezza può far nascere una forma di gelosia. Pensate a quando la vostra amata vi accusa di essere più attenti all’amico o all’amica di turno e non pensare a lei.

Si deve essere sicuramente teneri con il proprio amore, ma questa tenerezza non deve essere esclusiva e – comunque – ha varie forme. Il dialogo con altre persone che stanno affrontando una situazione simile è già una forma di tenerezza, ma preferisco chiamarla comprensione reciproca.

Qualsiasi forma vogliate adottare, non dovete nasconderla ed andarne fieri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=