Cerchiamo l’eccezione che non conferma la regola, la ribalta

Perché cerchiamo l'eccezione che ribalta la regola
Cerchiamo l’eccezione che non conferma la regola, la ribalta

Se dovessi definire cosa cerchiamo nella vita, non potrei fare meglio di quanto ha fatto Carry con il suo tweet

Cerchiamo l’eccezione che non conferma la regola, la ribalta

Tutte le persone riescono a riconoscere una regola, poche riescono a trovare un’eccezione. Il motivo è semplice: siamo abituati a seguire le regole.

Nel momento in cui le regole della vita sembrano non adeguarsi ad una determinata situazione – prevalentemente nuova, ovvero a cui non siamo abituati – andiamo in crisi: cerchiamo la regola, magari una a cui siamo abituati, ma non la troviamo.

Ci sono rare persone insofferenti alle regole. Non sto parlando di criminali ma, semplicemente, di quei soggetti che – pur avendo capito come funzionano le cose – cercano sempre un nuovo modo.

Poche di questi riescono effettivamente nell’intento, ancor meno sono quelli che hanno successo (penso al caro, vecchio, Steve Jobs). La dote principale su cui hanno fatto affidamento è qualcosa che la maggior parte di noi ha dimenticato: pensare in modo diverso.

Tutti vogliamo essere accettati dai propri simili. Il problema è che – per farlo – ci siamo omologati ad un pensiero dominante ed evitiamo accuratamente di pensare con la nostra testa.

Il motivo è semplice: molti di noi pensano di non essere abbastanza bravi o intelligenti per poter cambiare lo status quo. Si affidano – perciò – ai guru che hanno avuto successo e cercano di seguire le regole che queste persone hanno trovato.

Se stessimo parlando di fisica quantistica o di qualsiasi altra scienza, potrei essere d’accordo. Se invece consideriamo la vita più simile all’arte che alla scienza, ci rendiamo conto che Carry ha ragione.

Sono le persone che hanno sovvertito le regole del loro tempo ad avere avuto più successo di altre. Le nostre regole di vita le conosciamo: per migliorare, è giunto il momento di sovvertire quelle stesse regole e veder cosa succede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=