Questo mondo fa troppo chiasso…

Al mondo c'è tropo chiasso
Questo mondo fa troppo chiasso e io non sento più quello che penso

Sappiamo tutti che nel mondo c’è chiasso, ma non ci rendiamo conto delle conseguenze, a parte l’autore anonimo della frase condivisa dal gruppo Facebook Muri del popolo_pensieri liberi

Questo mondo fa troppo chiasso e io non sento più quello che penso

Qualche persona sosterrà che rifugge il chiasso, ma non sono d’accordo: cerca, invece, di ricavarsi dei momenti di calma in mezzo a tutta la confusione quotidiana. Ecco perché non aspettiamo altro che tornare a casa la sera o la prossima vacanza.

Il chiasso sicuramente piace ai giovani che vanno in discoteca, ma anche loro apprezzano un momento di tranquillità ogni tanto: devono rientrare in contatto con sé stessi.

Il trucco da seguire è molto semplice: concedersi un momento di tranquillità. Che si tratti di meditazione o di una sana dormita, è controproducente darsi da fare anche nel tempo libero per sentirsi sempre impegnati.

Per circa un’ora al giorno, dovremmo staccare il telefono e stare lontano da qualunque tipo di schermo, abbassare le tapparelle, spegnere la luce. Non è necessario dormire: basta solo svuotare il cervello da tutte le preoccupazioni quotidiane. In quel momento, capiremo quali sono le nostre vere necessità ed i nostri veri desideri.

L’importante è che questa diventi una sana abitudine quotidiana. Così come siamo abituati ad accendere la televisione dopo cena, non vedo perché non possiamo prendere la nuova, sana abitudine di pensare un po’ a quello che ci sta veramente a cuore.

È una necessità che molte persone già sentono: sono quelle che hanno scelto corsi di yoga o similari. Le app di meditazione stanno spopolando su molti telefoni. Ironia della sorte, non serve nessuna guida e non dobbiamo spendere soldi per ottenere ciò che desideriamo. Basta staccare da tutto e da tutti per meno di un’ora al giorno nel luogo più tranquillo di casa propria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=