Cabine telefoniche, addio anticipato

Una delle prime cabine telefoniche a Milano
Cabine telefoniche, addio anticipato: Tim smantellerà le ultime entro fine anno

Quando ho letto la notizia pubblicata da Alessandro Vinci sull”inserto tecnologico  de Il corriere della sera con il titolo

Cabine telefoniche, addio anticipato: Tim smantellerà le ultime entro fine anno

mi è presa un po’ di nostalgia, come a tutti quelli nati nel secolo scorso, probabilmente.

Tutte le persone nate prima del 2000 sono entrate più volte in una cabina telefonica, magari solo per salutare amici e parenti durante una vacanza: prima con i gettoni, poi con la scheda prepagata.

Un oggetto come le cabine rappresenta un pezzo di storia . Guardando la fotografia di una cabina o di un telefono a gettoni, possiamo risalire all’epoca in cui è stata scattata la foto.

Non credo mia nipote mi chiederà mai cosa fossero o come si usassero le cabine o i gettoni telefonici, ma non si può mai sapere. Invecchiando, si diventa immancabilmente un po’ nostalgici delle cose del passato che non esistono più: difficile raccontarle alle nuove generazioni facendosi capire e senza che una lacrima scenda.

L’importante è che le persone raccontino le cose passate con una nostalgia diversa da quella a cui siamo stati abituati. In genere, noto il rimpianto di un’età che non può più tornare. Capisco la tristezza, ma ogni discorso impostato in questo modo rischia di essere patetico.

Invece di dire frasi come

Ai miei tempi….

Dovremmo essere più descrittivi della vita passata come fanno gli storici o i giornalisti. Raccontare esclusivamente i fatti permetterebbe alle giovani generazioni di giudicare con la loro testa se la vita attuale è migliore di quella passata o viceversa.

Se proprio siamo presi dalla nostalgia, è meglio raccontare la stessa cosa in privato, possibilmente ad un coetaneo nostro amico. Probabilmente, avremo vissuto tante esperienze insieme (magari avete pasticciato tante cabine telefoniche), ma potreste capirvi al volo.

2 pensieri riguardo “Cabine telefoniche, addio anticipato”

    1. Dante, immaginati la scena: sei alla stazione con il cellulare scarico e/o senza credito. Devi avvisare qualcuno del tuo ritardo. Senza telefono pubblico , non riusciresti a chiamare nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=