L’uomo nello specchio

Daniele Silvestri è un uomo sorpreso di vedersi nello specchio e notare quando la società lo abbia cambiato fino a non riconoscersi più e Fulminacci sembra avere lo stesso problema.

I problemi alla base – come racconta il testo – sembrano essere molteplici:

  • Incertezze
  • Errori
  • Ipocrisia

In un certo senso, il problema sembra essere solo uno: ogni uomo tende ad esigere la perfezione per la paura di non essere accettato.

Ammetto di avere io stesso questa paura e di chiedermi ogni tanto cosa possa fare io – come semplice uomo – per migliorare ciò che non mi piace di me. Riflettendoci meglio, però, mi rendo conto che non possiamo cambiare ciò che siamo, ma dobbiamo sfruttare al meglio le nostre potenzialità.

La richiesta di cambiamento – più che interna – sembra essere avanzata dalla società, che vuole tutti perfetti. Ho usato il verbo sembrare perché la richiesta della società è in realtà un’altra: vuole tutti uguali.

Quasi per sillogismo ci dimentichiamo spesso che la società è composta di persone, che possono cambiarla dall’interno. Quello che possiamo fare è relativamente poco – soprattutto se fatto da una singola persona comune- ma comunque nessuno ha il coraggio di cominciare.

La domanda – quindi – potrebbe essere

Da dove cominciare?

Ognuno di noi avrà una risposta diversa, perciò possiamo proprio cominciare – individualmente – da quella risposta. Anche se sembra una cosa banale, occorre farla, altrimenti non potrà mai cambiare nulla nello stato attuale delle cose, né in noi, né nella società che ci circonda.

Se pensate di essere gli unici a pensarla in un certo modo, basta osservare il mondo che ci circonda e domandare a tutti quelli che conosciamo cosa ne pensano. Anche se con un po’ di fatica, è molto probabile che troveremo qualcuno che la pensa come noi su un determinato argomento.

Se vi sembra di non trovare nessuno disposto a seguirvi, cominciate comunque. Non si può mai sapere quali i risultati in futuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=