Un italiano su due compra…

Un italiano su due compra ciò che viene consigliato dagli influencer
Un italiano su due compra ciò che viene consigliato dagli influencer

Non mi ha molto stupito la notizia pubblicata sul sito la Repubblica dal titolo

Un italiano su due compra ciò che viene consigliato dagli influencer. Ma se perdono autenticità i ragazzi “defollowano”

Un breve riassunto al di la del titolo. Secondo uno studio dell’Università di Pavia, ventotto milioni di italiani seguono almeno un influencer e molti di loro comprano seguendo i consigli di Chiara Ferragni & Co. A seguire i consigli sono per lo più le giovani generazioni, mentre i più anziani sono affezionati al brand.

Le persone sono sempre state influenzate dalla pubblicità, almeno da quando questa è esistita. La cosa ironica è che la sociologia sembra più interessata a cosa compra un individuo piuttosto che a giudicare il suo stato di salute.

Per carità: la pubblicità fa il suo lavoro e deve favorire le vendite. Non potendo – credo per deontologia – favorire l’acquisto di psicofarmaci, ecco che punta su altri prodotti che hanno lo scopo di farci star bene.

Una persona che compra qualcosa ha la sensazione effimera di benessere. Siccome l’acquisto di qualcosa è forse il modo più veloce per ottenere benessere psicologico, gli acquisti si ripetono settimana dopo settimana.

Nessuna persona si pone la domanda

Cosa potrei fare per stare bene?

Il motivo è semplice: trovare una risposta e metterla in pratica in qualche modo è complicato. Pensiamo di non avere tempo per risolvere i nostri problemi esistenziali, perciò sopperiamo con l’acquisto di beni che ci danno una felicità effimera.

Ironia della sorte, abbiamo già a portata di mano tutto ciò di cui abbiamo bisogno, ma non ce ne rendiamo conto. La musica potrebbe essere l’esempio materiale più esplicito. Se volete qualcosa di meno esplicito, pensate ai vostri amici con cui divertirvi. Purtroppo, sembra più semplice acquistare un prodotto che contattare un amico o scavare nella nostra playlist.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=