Gli sbagli che fai

Fra i miei sbagli c’è quello di aver sempre poco considerato Vasco Rossi, preferendo altre canzoni di altri autori. Spero  – con questo elogio alla sua ultima canzone, che è anche la sigla della serie Netflix che lo riguardadi farmi perdonare almeno un po’.

Dal testo della canzone, il Blasco sembra aver passato una sera in pieno trip psichedelico, in cui sembra parlare con altre due sé stesso. In realtà, sta facendo una cosa che le persone non fanno più: sta riflettendo.

Non posso sapere se sta riflettendo sui suoi sbagli o su altro, ma la riflessione sembra essere una cosa passata  di moda. Non è sicuramente mia intenzione dire che occorre passare il tempo a rimuginare sui propri sbagli, ma occorrerebbe proprio fermarsi a riflettere ogni tanto.

Questo non ci renderebbe immuni dagli errori, come dice lo stesso Vasco. Tuttavia, difficilmente faremo lo stesso sbaglio due volte o – ancora peggio – due volte consecutive. A questo serve la riflessione: se passassimo ad una nuova azione senza riflettere, molto probabilmente ripeteremmo errori che abbiamo fatto in precedenza.

Escludendo psicologi ed amici veri (categorie che dovrebbero essere portate ad avere un atteggiamento non giudicante) ed il proprio datore di lavoro (per ammettere le proprie responsabilità) non esistono persone a cui confidare i propri sbagli. Nel migliore dei casi, non ascolteranno, nel peggiore useranno l’errore contro chi lo ha commesso.

Meglio cercare di imparare la lezione e non commettere più sbagli. È una cosa impossibile: sbaglieremo ancora ma, avendo saputo gestire altri casi precedenti, sapremo fronteggiare meglio quelli futuri.

L’importante è non nascondere la testa sotto la sabbia. Non fare più qualsiasi cosa semplicemente perché abbiamo sbagliato anche più di una volta ci preclude la possibilità di fare nuove esperienze. Se una persona vi trova antipatica, non significa che vi trovi antipatico anche il resto del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=