Vai, è la tua strada!

Quando ti dicono Vai secondo Adela
“Vai è la tua strada!”
“Ma non vedi che ho paura?”

La vignetta di Adela contiene la risposta alla paura: la parola vai.

Il botta e risposta fra padre e figlio è eloquente.

“Vai, è la tua strada!”

“Ma non vedi che ho paura?”

“Bene, portala con te e vai!”

Se ci facciamo sconfiggere ogni volta dalla paura, non faremo mai nulla nella vita, ma compiremmo solo le azioni a cui siamo abituati.

Il problema sta proprio in quel vai che chi ci sta vicino pronuncia: non è capace di gestire la paura altrui, nel caso specifico la nostra.

Una persona qualsiasi dovrebbe riuscire a dominare la paura altrui con il ragionamento, ovvero facendogli capire che le paure sono per lo più irrazionali.

Certamente, ci vuole anche che troviamo coraggio in noi stessi. Una cosa che può essere molto utile è ricordare quando abbiamo affrontato altre nostre paure: non abbiamo forse fatto tutti l’esame di Maturità?

Qualcuno potrebbe obiettare che quella era un’altra fase della vita e che non c’entra nulla con le paure che stiamo attraversando attualmente.

Una strategia – banale quanto efficace – è quello di suddividere il problema in piccoli pezzi. Un po’ come in Università, dobbiamo considerare ogni sotto-problema come il capitolo di un libro: una volta letto e compreso quello che stiamo affrontando, si passa al successivo.

Importante è anche chiedere aiuto. Più che fare in modo che qualcuno risolva il problema al posto vostro, meglio chiedere semplicemente un consiglio teorico e poi affrontare la situazione in prima persona. Troverete una soluzione che sarà solo vostra e la vostra autostima aumenterà.

Nello stesso tempo, è meglio evitare di frequentare persone negative. La paura può essere alimentata da qualcuno che – al posto di incentivarvi con un vai – pronuncia offese nei vostri confronti o frasi come

Non ce la farai mai!

Sono consigli banali, me ne rendo conto, ma sono quelli più utili: quelli che non riusciamo ad ascoltare nel momento in cui abbiamo paura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=