Cambiatevi ogni giorno le domande….

Cambiatevi domande o mutande
Cambiatevi ogni giorno le domande….

Forse le mie domande sono state esaudite dal tweet de l’Aforista

Cambiatevi ogni giorno le domande….

Qualche persona ha ammesso di aver inteso mutante anziché domande. 

Ironia a parte, occorre prestare attenzione. Più che chiederci quali benefici porta il cambiamento dei quesiti, dovremmo forse porci la domanda

Quali sono le conseguenze di porsi sempre la stessa domanda?

La risposta può essere molteplice:

  1. Stiamo sviluppando un disturbo ossessivo-compulsivo
  2. Non stiamo progredendo
  3. Osserviamo le cose da una prospettiva sbagliata

Il primo caso è oggetto di una specializzazione che non mi compete, perciò non lo tratterò.

Il secondo è capitato a tutti, prima o poi: ci chiediamo come risolvere un problema senza trovare una soluzione. A volte, una soluzione non esiste ma, nella maggior parte dei casi, esiste eccome: semplicemente, non osserviamo il problema dalla giusta prospettiva.

Ecco, quindi, che può sorgere un nuovo quesito

Come mai accade tutto ciò?

Non date la colpa ad un evento esterno, dalla congiunzione astrale al modo in cui vi allacciate le scarpe.  Il più delle volte, non consideriamo tutti i fattori in gioco. Spesso vediamo solo gli aspetti negativi e non quelli positivi, eppure anche questi ultimi fanno parte delle cosiddette variabili.

Se proprio non riuscite a vederli, chiedete aiuto ad un amico, meglio ancora se ottimista.  A prescindere dal carattere, vedrà sicuramente la situazione in modo diverso dal vostro. Mi raccomando di prestargli ascolto e di non bloccare ogni sua proposta tacciandola come impossibile . Quello che vede lui (o lei non è quello che osservate voi.

Può capitare che la persona a cui chiedete non abbia una risposta ma, anzi, abbia i vostri stessi dubbi. Ben consapevoli che l’unione fa la forza, alleatevi con il dubbioso per cercare una soluzione. Non sempre i grandi progressi dell’umanità sono stati fatti da un singolo individuo, ma  sono nati dalle collaborazioni più disparate.

Giunti a questo punto, resta solo una domanda a cui potete rispondere solo voi

Perché non avete pensato anche a questa eventualità?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=