Ho indurito il cuore credendo…

Perché Martina ha il cuore indurito
Ho indurito il cuore credendo di potermi proteggere

Difficile farsi dire da qualcuno perché lo vediamo indurito nei sentimenti. Sicuramente Martina Boselli è stata onesta, come ci dimostra la pagina Facebook Pensieri rubati con l’aforisma

Ho indurito il cuore credendo di potermi proteggere dai graffi esterni. Credevo fosse sufficiente per salvarsi. Non ho tenuto conto che quelli interni continuano a fare male.

Visto dall’esterno, non pensiamo quasi mai che qualcuno possa essersi indurito per gli eventi della vita, eppure capita a tutti.

L’errore è duplice: da una parte chi si è indurito non lo ammetterà mai, nemmeno sotto tortura, dall’altra chi ha a che fare con questa persona non pone la domanda giusta o – peggio ancora – fa finta di nulla.

La logica porterebbe a pensare che da un lato ci si dovrebbe aprire di più e dall’altro debba esserci più comprensione. Non è facile: ognuno di noi è diverso, quindi entrare in comunicazione reciprocamente richiede di riuscire a trovare un punto di contatto ed un modo di interloquire.

Uno dei modi che funziona è quello di litigare. Durante un litigio di prova rabbia e frustrazione: le energie psichiche per trattenere tutto vacillano e la verità verrà immediatamente a galla.

Questo è il motivo per cui è sano litigare di tanto in tanto, ma senza portare rancore. Portando rancore, non riusciremo né a perdonare il prossimo, né a comprenderlo come dovremmo.

So che è difficile fare finta che nulla sia successo dopo un litigio, ma dobbiamo fare tesoro di ciò che abbiamo imparato della vita dell’altra persona.

Non solo: dobbiamo porci le domande

Perché ho litigato in questo caso? Cosa mi ha fatto tanto arrabbiare?

Non è facile venire a patti con il proprio lato oscuro, ma dobbiamo farlo per poter stare meglio con noi stessi e con gli altri.

Il secondo passaggio sarà quello di fare in modo che certe questioni non ci nuocciano più o – perlomeno – ci facciano meno male. Metaforicamente, dobbiamo trovare un antidoto: fare qualcosa di salutare che ci faccia passare l’incazzatura. Escludendo droghe ed alcool, provate qualsiasi cosa possa sembrare utile allo scopo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=