Non sperare che il nuovo anno sia migliore….

Cosa dobbiamo sperare nel nuovo anno?
Non sperare che il nuovo anno sia migliore. Sarà esattamente come tutti gli altri…

Ogni capodanno ci troviamo a sperare che i successivi trecentosessantacinque giorni siano migliori dei precedenti ma, come dice la frase condivisa su Facebook

Non sperare che il nuovo anno sia migliore. Sarà esattamente come tutti gli altri, se tu farai sempre le stesse cose. L’anno sarà diverso se tu prenderai una strada diversa Non ti auguro un buon anno, ma un buon combattimento.

Per una volta, voglio sperare che Consolata non legga questo articolo: viceversa, mi immagino una mail di rimbrotto sul mio modo di fare.

La domanda che potremmo farci è

Perché facciamo sempre le stesse cose?

I motivi sono molteplici e molto personali: inutile elencarli tutti. Di certo, se  seguiamo questo comportamento, non possiamo aspettarci risultati diversi.

Alla base di tutto c’è la mancanza di coraggio nel cambiare o – se preferite – fifa: una cosa che di certo non si combatte evitandola. Per preservarsi da paturnie che ci fanno più male che bene, il cervello le seppellisce nei suoi angoli più inaccessibili.

Il risultato è presto detto: in molti casi non soffriremo di paure, ma non faremo nulla di nuovo. Accadrà il contrario solo se saremo obbligati dagli eventi, oppure faremo finta di non essere intimoriti.

Se ci pensate bene, molto spesso avete dovuto combattere contro una determinata paura: non sempre siete riusciti ad evitarla. È utile ricordarsi uno qualsiasi di questi eventi: probabilmente, sarete stati soddisfatti del successo che avete ottenuto, anche solo per aver messo a tacere la paura.

Per quanto riguarda la speranza, è bene utilizzarla solo se avete acquistato un biglietto della lotteria: la vincita è un caso fortuito, il resto sono vittorie che otteniamo solo se siamo disposti a metterci in gioco.

Una cosa a cui prestare attenzione è quella che io chiamo assenza di desideri: a volte, sembra che non vogliamo ottenere nulla di diverso dalla vita rispetto a ciò che abbiamo già. Una cosa molto rara: se ci pensate bene, ci sarà qualcosa che vorreste. Mettetevi in gioco, fate qualcosa che non avete mai fatto e vedete come reagite psicologicamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=