Vieni avanti, Savoia

Morto l'ultimo erede di casa Savoia
Vieni avanti, Savoia

L’ultimo pretendente al trono di Casa Savoia, Vittorio Emanuele, è morto. Nico, di cui ho conosciuto la pagina tramite la mia amica Angela, l’ha omaggiato con una vignetta in cui il diavolo pronuncia la frase

Vieni avanti, Savoia

Al giorno d’oggi, non molte persone possono dire di aver vissuto sotto il regno dei Savoia e le notizie che provenivano dall’estero (tra cui un famoso omicidio e le reiterate richieste di rientrare in Italia) lasciavano indifferenti i più giovani e contrariavano i più vecchi.

In parte, potevano aiutarci a capire la situazione i libri di storia e qualche sparuto documentario a riguardo, oltre  che qualche notizia di cronaca. Di certo, questi ultimi non mi facevano pensare che l’ultimo erede della casata reale nostrana e il di lui figlio meritassero tanto spazio.

Non so se dovrà pensarci il diavolo o Dio a giudicare la vita dell’erede al trono scomparso. Noi dovremmo vedere il tutto come qualcosa di appartenuto al passato e che riguarda una singola famiglia, per quanto importante.

Con le notizie sulle guerre che continuano ad arrivare, la morte di Vittorio Emanuele sarà ricordata probabilmente solo il prossimo dicembre, quando le reti televisive ed i giornali realizzeranno degli speciali sull’anno appena trascorso. Questo evento, quindi, riguarderà più i suoi famigliari che noi stessi, come molte altre notizie di cronaca, nera o rosa che sia.

Noi che siamo rimasti in vita dobbiamo – nel nostro piccolo – fare qualcosa per questo Paese. Non è una chiamata ad entrare in politica. Chi vuole, lo faccia pure.

Ci sono molti modi per fare bene e fare del bene: ognuno di questi può essere emulato da altre persone. Se ognuno farà anche solo un piccolo pezzetto, tutti insieme faremo un grosso pezzo che ha – se non aggiustato – almeno migliorato la Repubblica. L’importante è cominciare a fare qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=