Al rancore, preferisco…

Una cosa preferibile al rancore
Al rancore, preferisco un’amnesia selettiva. Perché i ricordi si devono meritare.

Se siamo abituati a serbare rancore, dovremmo imparare a sostituirlo con qualcosa d’altro: ma cosa? Ce lo insegna la frase condivisa dalla pagina Facebook Vivi e vai

Al rancore, preferisco un’amnesia selettiva. Perché i ricordi si devono meritare.

Guardate la persona raffigurata nell’immagine: sembra essere serena e non provare rancore, evidentemente perché è riuscita a sostituirla con qualcosa d’altro.

Mi sono spesso posto la domanda

Che origine ha il rancore?

La risposta non è stata semplice, né ha la pretesa di essere definitiva. Credo che una persona sia rancorosa quando non è riuscita ad accettare le fatiche che la vita le ha posto davanti, come se immaginasse che gli altri abbiano un’esistenza più facile ed appagante della propria. Certi avvenimenti (belli o brutti che siano) hanno il potere di suscitare dei ricordi: da lì ad avere influenza sul nostro stato d’animo il passo è breve.

Rimanere incazzati con qualcuno non è sintomo di un carattere che è fatto così. È sintomo di un carattere che non è riuscito ad accettare le fatiche della vita.

Pensandoci bene, più che dimenticare qualcuno, dobbiamo accettare qualcos’altro: accettare gli eventi che hanno forgiato il nostro carattere, partire da lì e  andare avanti.

Vedere una persona serena ci deve insegnare molto anche se, a prima vista, potremmo provare invidia. Non dobbiamo immaginare che non sia mai successo nulla di brutto nella sua vita, ma che è riuscito ad accettarlo, un po’ come è successo a Giovanni Allevi, di cui parlavo ieri.

Si può dire che non ci si arrabbia mai con qualcuno, ma con qualcosa. Per questo motivo ci si arrabbia: perché qualcuno ha fatto o detto qualcosa. Per riuscire a perdonare bisogna capire l’origine del dolore: perché la cosa che ha detto o fatto qualcuno ci ha ferito?  Una volta compreso questo, è facile perdonare chiunque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=