Picchiano il lupo finché non li morde…

Quando le persone picchiano un lupo
Picchiano il lupo finché non li morde, poi dicono che è cattivo. È così che sono molte persone

La pagina Facebook Aforismi ha condiviso una di quelle frasi che picchiano nel cervello

Picchiano il lupo finché non li morde, poi dicono che è cattivo. È così che sono molte persone

Non conosco molte persone che picchiano usando le mani: ne conosco molte di più che usano la lingua e – in parte – il cervello. Per farlo, basta che usino una frase intrisa di cattiveria.  Il cervello non è usato come dovrebbe, perché si tratta di una frase poco sensata e poco pensata, ma che fa male.

Non si tratta di una cosa fatta una tantum. Ogni giorno queste persone si attaccano  ai motivi più diversi: dal ragionamento più astruso al modello di scarpe che indossate, avranno sempre qualcosa per cui biasimarvi.

Chi è picchiato non ha colpe, per questo motivo – prima o poi – mostrerà un lato cattivo del suo carattere: è il lupo picchiato che non ce la fa più.

Non possiamo pretendere che una persona che non ha a cuore il benessere del prossimo si comporti in modo civile con noi o che cambi in modo repentino. Prima di scoppiare – passando dalla parte del torto – è meglio chiedere aiuto a qualcuno: una persona che ha un certo ascendente sul molestatore.

Molto utile è anche cercare di isolare la persona incriminata: farsi una propria cerchia di amici, non influenzabile dal molestatore, è molto utile. Se proprio non riuscite a costruirla, cambiate aria!

Per non diventare lupo, bisogna mirare a trasformarsi in agnello: cercare di tirare fuori il lato migliore del proprio carattere. Per farlo occorrono pazienza ed un ambiente giusto, ma anche un po’ di meditazione non guasta mai.  Può essere molto utile prendere a modello profeti della non violenza, come Gandhi e dedicarsi a pratiche meditative.

Non dovete aspirare al premio Nobel per la pace, ma a creare un ambiente il più possibile pacifico. Per farlo, non dovete diventare lupi cattivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=