Quando ti senti fragile…

Attenzione fragile
Quando ti senti fragile voltati indietro e guarda tutto quello che hai superato

In questi giorni mi sento fragile: spero non mi capiti nulla di male perché non so come reagirei. A darmi parziale conforto, è la frase condivisa dalla pagina Facebook Amore…Passione…Emozione…

Quando ti senti fragile voltati indietro e guarda tutto quello che hai superato

Il motivo per cui il conforto è solo parziale è facile da intuire: avere superato avversità in passato non significa superarle anche in futuro. Come una cosa fragile, non è detto che ci si rompa alla prima caduta, ma non è nemmeno consigliabile sfidare la sorte. Meglio essere un po’ prudenti.

Molto spesso le persone denigrano una persona fragile: tutti devono sopportare e superare delle avversità nella vita. Non trovo nulla di sbagliato in questo concetto, ma contesto il modo di vedere la cosa: un conto è assistere dall’esterno ad un periodo brutto di qualcuno, un altro conto è essere vittima di un periodo brutto in prima persona.

Più che pensare al passato, credo che il modo giusto per superare un periodo brutto sia – metaforicamente – simile agli allenamenti di Mimì Ayuhara, ma senza le catene ai polsi. In poche parole, dobbiamo stringere i denti con il desiderio di raggiungere un obiettivo, qualunque esso sia.

Sarebbe consigliabile avere anche una persona a fianco che – in questa metafora – ricordi gli allenatori di Mimì: a voi decidere se preferite il signor Hongo o Daigo Inokuma. Di certo non vi consolerà, ma riuscirà a tirare fuori da voi grinta e determinazione.

A differenza di quanto avviene nel mondo dei cartoni animati, non è consigliabile -però – pensare solo al vostro problema: rischiereste di diventarne ossessionati. Sempre dall’oriente dovremmo imparare a meditare. Svuotando la mente dalle nostre ossessioni, possiamo diventare consapevoli delle risorse che abbiamo utilizzato in passato per superare gli ostacoli. Probabilmente non raggiungerete mai il Nirvana, ma sarete più consapevoli delle vostre risorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=