Formiche – Sista

Nella sua nuova canzone, Sista ha ragione: siamo diventati tutti formiche.

Se chiedete a qualcuno nato prima degli Anni Sessanta, le persone erano considerate tali. Dopo  una giornata di lavoro, si trascorreva del tempo in famiglia cenando insieme e dialogando….poi arrivò la televisione, che ci mise poco a cambiare le nostre abitudini.

Oggigiorno, sono considerate formiche: animali sicuramente sociali, il cui unico scopo è produrre a beneficio del formicaio.

Ironia della sorte, il nostro formicaio è molto strano: ogni formica lavora per produrre, ma poi si fa letteralmente i cazzi propri una volta tornata a casa.  L’unica cosa che fa (più o meno) insieme agli altri è consumare.

Il concetto è ben esemplificato dalla frase in inglese

Work, buy, consume, die

Non credo che sia necessaria una traduzione. Forse le formiche si limitano a consumare il loro cibo e non comprano nulla, ma non vedo molte differenze con la persona moderna.

Ironia della sorte, se ponete a qualcuno la domanda

Sei felice?

Difficilmente la risposta sarà negativa.

Solo pochi (spesso considerati dei fuori di testa) si rendono conto che c’è qualcosa che non va. Essendo una minoranza, non vedo molte possibilità che possano cambiare la situazione.

Visto che la speranza è l’ultima a morire, non ci resta che sperare la famosa venuta del Messia. Non sto naturalmente parlando della fine del mondo, ma dell’arrivo di qualcuno che ci faccia finalmente comprendere che stiamo sbagliando tutto!

L’errore è confondere i due verbi ausialiari: essere è diverso da avere. Per quanto logico, ci siamo convinti che per realizzarci dobbiamo avere (nel senso di possedere oggetti). La realizzazione è – invece – essere, nel senso di esprimere sé stessi: spero che i filosofi veri non mi vogliano crocefiggere per questa mia becera definizione, ma non è distante dalla realtà.

A mia parziale discolpa, ricordo cosa diceva un personaggio del famoso film Apocalipse Now

Ma lo sai che il sè è la sillaba centrale di essere?

Quando avremo capito che il sé è la sillaba centrale di essere, non saremo più formiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=