Stop making stupid people famous

Stop making stupid people famous
Stop making stupid people famous

Ci sono tante cose a cui dobbiamo dire stop. Una di queste è sicuramente esemplificata dallo stencil pubblicato sul gruppo Facebook Banksy

Stop making stupid people famous

Esistono persone che sanno fare molto poco (a volte, sono addirittura degli ignoranti ), ma si pavoneggiano come se fossero dei guru dispensatori di verità assolute. Alcune di queste trovano ampio spazio nella cultura popolare in generale ed in televisione in particolare.

È ovvio: non sanno nulla della vita perchè vedono il mondo con il paraocchi. Tuttavia, in una cosa sono molto bravi: a criticare il modo di vivere altrui. Penso anche a chi sostiene di aver trovato un’alternativ a qualsiasi cosa, dalla ricrescita dei capelli alla cura di malattie mortali.

Facile diventare famosi in questo modo: basta fare un po’ di scalpore per sostenere che ciò che abbiamo sempre saputo è sbagliato. Da qui ad elaborare teorie alternative, il passo è breve.

Triste a dirsi, queste persone fanno della pigrizia  e della poca curiosità altrui la loro arma più forte. Piuttosto che andare a cercare sul vocabolario il significato di una parola, preferiamo chiederlo alla persona di fianco a noi. Se accade questo per un termine, figuriamoci cosa può accadere per materie più complesse.

Se non vogliamo approfondire, è facile credere alle teorie del primo che si incontra: in questo modo, ecco che persone che definire stupide e piene di boria è poco diventano famose.

Mettere loro uno stop richiede fatica: si dovrebbe conoscere la materia in cui questi pseudo guru sostengono di aver trovato la panacea di tutti i mali. Se proprio non vogliamo farlo, basterebbe mettere da parte la vergogna e chiedere chiarimenti  a chi ne sa più di noi. L’esempio del medico di famiglia è quasi ovvio ma, ovviamente, c’è un esperto diverso per ogni ramo del sapere umano.

Ciò che ci può salvare da tutto questo è la curiosità e la costanza: non è necessario spaccarsi la testa sui libri, ma essere curiosi ed appforondire di tanto in tanto non farebbe male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Resize text-+=