Una vita in vacanza

L’effetto Sanremo si sta facendo sentire pesantemente sul mio blog: trovo un messaggio in ogni canzone del Festival, anche in Una vita in vacanza.

Noto un certo collegamento fra il nome del gruppo ed il titolo del brano, per non parlare del testo. Probabilmente, consci del successo di Gabbani l’anno scorso, questi cinque componenti de Lo Stato Sociale, cresciuti a pane musica, hanno capito cosa vuole il pubblico di questo decennio.

Continua a leggere Una vita in vacanza

Io non c’ho capito niente

Credo fermamente che la parodia di una canzone sia un parametro con il quale misurare il successo del brano di riferimento.

Continua a leggere Io non c’ho capito niente

Da sola/in the night

Negli ultimi tempi ero concentrato su Sanremo, dedicandovi due articoli: quello del 10 febbraio e quello del giorno dopo. Nel frattempo, il mondo è andato avanti, nonostante il Festival dei fiori  e sono state pubblicate altre canzoni.

Continua a leggere Da sola/in the night

Soldati, 365 all’alba

Ho trentanove anni: non sono tanti, ma nemmeno pochi e, comunque, il tempo passa per tutti. Quando ero diciottenne, io e la mia generazione avremmo dovuto fare i soldati.

Continua a leggere Soldati, 365 all’alba

Non mi avete fatto niente

Devo ammettere che la giuria di Sanremo di quest’anno, come quella dell’anno scorso, mi ha piacevolmente sorpreso, facendo vincere una canzone che non parla d’amore, ma che è esplicitamente contro la guerra.

Continua a leggere Non mi avete fatto niente

Non smettere mai di cercarmi

Sanremo è ancora in corso, solo stanotte sapremo quale sarà la canzone che succederà alla scimmia nuda di Gabbani, ma le radio hanno già cominciato a trasmettere i brani in concorso.

Continua a leggere Non smettere mai di cercarmi