Mi chiamo Alice, ho 27 anni e domani mi sposo

Mi chiamo Alice, la mia storia
Mi chiamo Alice, ho 27 anni, e domani mi sposo

Mi chiamo Alice, ho 27 anni. Domani mi sposo. Mi trema il cuore dalla felicità. Sento tutte le farfalle nello stomaco, di tutto il mondo, tutte dentro. Sposo Luigi, l’amore della mia vita, l’amore che arriva e ti ci butti dentro. Ed è bellissimo.

Comincia così la storia di Alice, solo omonima di mia nipote,  che potete leggere per interno sulla pagina Facebook Nereidi alla deriva.

Continua a leggere Mi chiamo Alice, ho 27 anni e domani mi sposo

Capisci che il mondo ha qualcosa che non va

Il mondo ha qualcosa che non va?
Capisci che il mondo ha qualcosa che non va quando

Ognuno di noi ha qualcosa che lo fa stare bene: è ciò che chiamiamo comunemente hobby. Tuttavia, pochi sembrano praticarli con costanza.  Sembra essere questa la conclusione a cui arrivare vedendo l’immagine condivisa dalla pagina Facebook Gente che va in montagna una volta l’anno e si sente Messner.

Continua a leggere Capisci che il mondo ha qualcosa che non va

Vorrei leggerti un po’ e tenere il segno con le dita

Vorre tenere il segno con le dita
Vorrei leggerti un po’. E tenere il segno con le dita.

Non so come voi interpretiate  la frase di Nazım Hikmet che ho trovato su Twitter questa mattina

Vorrei leggerti un po’. E tenere il segno con le dita.

Continua a leggere Vorrei leggerti un po’ e tenere il segno con le dita

Da Leonardo a Botero il pasto è breve

prima del pasto e dopo il pasto
24 dicembre – 6 gennaio: da Leonardo a Botero il pasto è breve

Ci avviciniamo al 24 dicembre, data in cui, per tradizione si consuma il primo pasto delle Feste di Natale, generalmente a base di pesce. Le conseguenze del tour de force culinario che ci aspetta ce le ricorda la pagina Facebook Buelo amici, che paragona il modo di dipingere di Leonardo con quello di Botero. Continua a leggere Da Leonardo a Botero il pasto è breve

Abbiamo eliminato la povertà

Abbiamo eliminato la povertà
Abbiamo eliminato la povertà

In queste ore si parla molto di come il Governo attualmente in carica abbia fatto un grosso passo in avanti per combattere la povertà. Il partito di maggioranza si spinge oltre, condividendo sul proprio blog una frase che non lascia adito a fraintendimenti

Abbiamo eliminato la povertà

Continua a leggere Abbiamo eliminato la povertà

Bugie Confortanti o Verità difficili? Cosa preferisci?

Meglio delle bugie o delle verità?
Cosa preferisci? Bugie confortanti o verità difficili?

Dal nome, la pagina Facebook Cosabolleinpentolasicilia Angela potrebbe sembrare che si occupi di cucina. In realtà, si occupa di ben altro. Lo si può capire dall’immagine che ho trovato oggi. Una fila di gente allo sportello dedicato alle bugie confortanti, un impiegato disoccupato dietro il bancone delle verità difficili.

Continua a leggere Bugie Confortanti o Verità difficili? Cosa preferisci?

Quelle convinte di avercela solo loro, usano questa?

Carta igienica con diamanti, per le persone che credono di avercela solo loro
Quelle convinte di avercela solo loro, usano questa, vero?

 

La domanda che accompagna la fotografia della carta igienica con brillanti proposta dalla pagina Facebook Ti strappo na risata fa sicuramente sorridere, ma è più seria di quanto non possa sembrare a prima vista

Quelle convinte di avercela solo loro, usano questa, vero?

Continua a leggere Quelle convinte di avercela solo loro, usano questa?

Il prezzo che si paga per la ricchezza di amare

Immagine sul prezzo pagato per la ricchezza di amare
You will never be completely at home again, because part of your heart always will be elsewhere. That is the price you pay for the richness of loving and knowing people in more than one place

Non mi sorprende che la mia ex compagna di Università, Roberta, abbia apprezzato l’immagine che vi propongo oggi ancor prima che scrivessi l’articolo: sia a me che a lei piace molto viaggiare, anche se c’è un prezzo da pagare.

Continua a leggere Il prezzo che si paga per la ricchezza di amare