Prigione peggiore

Il pensiero può essere una prigione
Non esiste prigione peggiore di un pensiero fisso che non va via

Marisina Vescio, che ho conosciuto grazie a Piera del Gruppo Facebook Frasi, ha ragione quando pronuncia la frase

Non esiste prigione peggiore di un pensiero fisso che non va via

Leggi tutto “Prigione peggiore”

Cattivi pensieri

Con la sua canzone pubblicata il 26 aprile scorso, anche Rachel Platten ammette di essere preda di cattivi pensieri, a volte. Non a caso, alla fine del video, c’è un richiamo ad un’associazione americana per la salute mentale e la solitudine.

Leggi tutto “Cattivi pensieri”

Visto che a Natale basta il pensiero…

A Natale basta il pensiero?
Visto che a Natale basta il pensiero…sappiate che sto pensando a tutti

La frase condivisa dalla pagina Facebook ti strappo na risata vorrebbe essere ironica

Visto che a Natale basta il pensiero…sappiate che sto pensando a tutti

ma – secondo me – riesce ad essere molto profonda.

Leggi tutto “Visto che a Natale basta il pensiero…”

Comprare Repubblica è un atto di resistenza

Il tweet "Domani comprare Repubblica è un atto di resistenza"
Il tweet “Domani comprare Repubblica è un atto di resistenza”

Che il Movimento 5 stelle e il quotidiano La Repubblica non siano della stessa opinione è cosa risaputa.  Sappiamo anche che uno o più lettori possono non essere d’accordo con quanto espresso da un quotidiano. Che una persona sia libera di esprimere la propria opinione è palese.

Leggi tutto “Comprare Repubblica è un atto di resistenza”

Non era dunque quella la sua priorità

Il post su Facebook di Ferruccio De Bortoli sulle priorità del Governo del cambiamento
Con Giorgetti, il suo vice, all’Economia, il “governo del cambiamento” era fatto. E Salvini non lo ha accettato. Non era dunque quella la sua priorità

Come ben sappiamo, al momento la priorità dello Stato (da Mattarella in giù) è  quella di formare un nuovo Governo. L’analisi condivisa su Facebook da Ferruccio De Bortoli ci fa capire che non sempre una persona ha i nostri stessi obiettivi

Con Giorgetti, il suo vice, all’Economia, il “governo del cambiamento” era fatto. E Salvini non lo ha accettato. Non era dunque quella la sua priorità

Leggi tutto “Non era dunque quella la sua priorità”

Resize text-+=