Vivete liberi – pagina Facebook Vabbé

Come vivete ?
Frequentatevi con una persona che vi dice “divertiti, fai attenzione e chiama se hai bisogno di qualcosa… vivete liberi

Non ho mai chiesto come vivete nella vita di tutti i giorni: le possibilità sono pressoché infinite. Spero, tuttavia, che siate nelle condizioni consigliate dalla Pagina Facebook Vabbé con la frase

Frequentatevi con una persona che vi dice “divertiti, fai attenzione e chiama se hai bisogno di qualcosa… vivete liberi

Continua a leggere Vivete liberi – pagina Facebook Vabbé

Ribelle e basta – Il bello di esser brutti

Sicuramente non sono un ribelle come J-Ax proclama di essere nella canzone di oggi. Altrettanto sicuramente, questo testo ci dovrebbe insegnare che – forse – lo siamo un po’ tutti, in fondo.

Continua a leggere Ribelle e basta – Il bello di esser brutti

I neri degli USA sono più fighi di quelli

I neri degli USA sono fighi?
Quindi i neri degli USA sono più fighi di quelli sui barconi a Lampedusa, altrimenti non si spiega

La pagina Facebook Kotiomkin ha voluto parlare di neri oggi, postando la frase

Quindi i neri degli USA sono più fighi di quelli sui barconi a Lampedusa, altrimenti non si spiega

Continua a leggere I neri degli USA sono più fighi di quelli

I giapponesi dichiarano il loro amore

tweet sugli studenti giapponesi
Gli studenti giapponesi dichiarano il loro amore ad un’altra persona donandole il secondo bottone della divisa, quello più vicino al cuore.

Non conosco personalmente giapponesi, perciò mi fido di del mio omonimo Matteo che su Twitter ha svelato una piccola peculiarità di questa cultura

Gli studenti giapponesi dichiarano il loro amore ad un’altra persona donandole il secondo bottone della divisa, quello più vicino al cuore.

Continua a leggere I giapponesi dichiarano il loro amore

Non ci si abitua mai all’assenza delle persone amate

assenza delle persone amate
Non ci si abitua mai all’assenza delle persone amate. Si impara soltanto a sopravvivere, ma è un’altra cosa.

Forse la frase tratta dalla pagina Facebook Tutta salute

Non ci si abitua mai all’assenza delle persone amate. Si impara soltanto a sopravvivere, ma è un’altra cosa.

 è surclassata per impatto dall’immagine che fa da sfondo alla frase stessa.

Continua a leggere Non ci si abitua mai all’assenza delle persone amate

In poche settimane, il mondo è cambiato

il mondo è cambiato in poche settimane
In poche settimane, il mondo è cambiato: dal retail alla scuola, dobbiamo pensare in modo completamente nuovo. 

In queste settimane, sto scrivendo poco. Strano a dirsi, è un tweet pubblicitario di IBM  a spiegare il motivo

In poche settimane, il mondo è cambiato: dal retail alla scuola, dobbiamo pensare in modo completamente nuovo.

Continua a leggere In poche settimane, il mondo è cambiato

Ho già la mascherina per Natale

Gufetto Stronzetto ha già la mascherina per Natale
Non per mettervi ansia, ho già la mascherina per Natale

Ci stiamo abituando così tanto a portare la mascherina quando usciamo di casa, che la pagina Facebook Gufetto Stronzetto ha voluto comunicarci con la frase

Non per mettervi ansia, ho già la mascherina per Natale

Che è già pronto per le Feste, ovviamente indossando un capo a tema natalizio

Continua a leggere Ho già la mascherina per Natale

Se nessuno ti capisce, o sei un genio o sei un cretino

Nessuno ti capisce? Ecco perché
Se nessuno ti capisce, o sei un genio o sei un cretino

Raramente la gente capisce il motivo alla base di un nostro  gesto. Ancor più raro è che proprio nessuno capisca il nostro comportamento. Il motivo lo ha individuato Il conte senza terra, che ha pubblicato la frase

Se nessuno ti capisce, o sei un genio o sei un cretino

Continua a leggere Se nessuno ti capisce, o sei un genio o sei un cretino

Non è la movida e lo sappiamo benissimo

Colpa della movida se non riusciamo ad uscire dal coronavirus?
Non è la movida e lo sappiamo benissimo. È il comportamento scorretto, indipendentemente dal luogo. È aver deciso di testa nostra che la mascherina qui si, qui no, qui forse, qui fa figo, qui mi sfottono, qui poi me la metto, qui ma “lui” non ce l’ha. È che siamo i soliti.

In questi giorni il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha incolpato la movida cittadina di causare assembramenti

Tiziana, in un tweet, ha riassunto bene la situazione

Non è la movida e lo sappiamo benissimo. È il comportamento scorretto, indipendentemente dal luogo.
È aver deciso di testa nostra che la mascherina qui si, qui no, qui forse, qui fa figo, qui mi sfottono, qui poi me la metto, qui ma “lui” non ce l’ha.
È che siamo i soliti.

Continua a leggere Non è la movida e lo sappiamo benissimo

Referenze – Smetto quando voglio ad honorem

Avere delle ottime referenze, a volte, non è sufficiente per trovare lavoro. Lo sanno bene i protagonisti della trilogia cinematografica Smetto quando voglio, costretti dalle circostanze a realizzare e spacciare smart drugs per sbarcare il lunario.

Continua a leggere Referenze – Smetto quando voglio ad honorem