Fantastica Sara Fantini

Sara Fantini è stata fantastica
Fantastica Sara Fantini, medaglia d’oro nel lancio del martello

Quando ho letto la fantastica notizia su Fanpage relativa ai risultati degli Europei di Atletica

Fantastica Sara Fantini, medaglia d’oro nel lancio del martello: l’azzurra fa impazzire l’Olimpico

Sono rimasto un po’ perplesso: salvo gli addetti ai lavori, pochi conoscevano Sara Fantini, nonostante sia figlia d’arte, come si dice in gergo.

Se oggi siamo tutti ad attribuirgli l’aggettivo di fantastica, lo faremo ancor di più alle prossime Olimpiadi, se le cose dovessero andare come speriamo tutti.

Temo, putroppo, che qualche mese dopo questo evento, ci dimenticheremo di lei. È una cosache si ripete:  c’è riesce a recitare la formazione di Italia-Germania, a voi la scelta se quella del 1970 o del 1982, ma – probabilmente – si affida a Google per sapere chi sia Igor Cassina.

Esistono persone che hanno avuto successo, non solo nello sport, ma il cui nome è stato dimenticato dai più.  Non si può pretendere di avere tutti la memoria di Pico della Mirandola.  Tuttavia, un po’ di curiosità per quanto avvenuto nel nostro paese al di fuori della politica e del calcio non guasterebbe.

Putroppo, non credo che ciò avverrà. Basta guardare cosa accade nella vita di tutti i giorni. Si parla sempre degli stessi tre o quattro argomenti

  • Soldi
  • Amore
  • Salute
  • Lavoro

tralasciando tutto il resto o, al massimo, dedicandogli qualche parola estemporanea, poi ci sorprendiamo che i disagi psicologici siano sempre più diffusi. Se ciò avviene a livello di singolo individuo o di piccoli gruppi, è facile immaginare che ciò avvenga anche quando il numero di persone coinvolte è più elevato.

L’esercizio che ti propongo di fare è molto semplice, ma è meglio che lo facciate insieme a qualcuno che conoscete bene. Sul classico foglio di carta, fate un elenco delle cose di cui potreste parlare o che potreste fare insieme: magari tante di queste sono state solo accennate, ma non sono mai state messe in pratica.  Passerete dei momenti fantastici.

 

Vannacci, ti saluta tanto Simonelli

Simonelli saluta Vannacci
Vannacci, ti saluta tanto Simonelli

Federico , direttore di Wired Italia, nel suo tweet di sabato ci ricorda che al Generale Vannacci dev’essere venuto un travaso di bile quando  l’italiano Lorenzo Simonelli, tanzaniano di nascita,  ha vinto l’oro europeo per  nei 110 ostacoli

Vannacci, ti saluta tanto Simonelli

Leggi tutto “Vannacci, ti saluta tanto Simonelli”

Sinner è il nuovo numero uno del mondo

Sinner è il numero uno al mondo
Sinner è il nuovo numero uno del mondo

Da ieri, Jannik Sinner è il nuovo numero uno al mondo di tennis. Non solo La Repubblica, ma tutti i quotidiani nazionali hanno dato spazio alla notizia.

Leggi tutto “Sinner è il nuovo numero uno del mondo”

Il tifo contro è roba da frustrati e da sfigati

Il tifo contro è roba da frustrati
Il tifo contro è roba da frustrati

Subito dopo il Gran Premio di Monza di quest’anno, Paolo Beltramo (il noto giornalista, fra i primi a dare notizia della morte di Simoncelli), ha commentato con un tweet il tipo di tifo a cui ha assistito durante la gara

Leggi tutto “Il tifo contro è roba da frustrati e da sfigati”

Resize text-+=