Keanu Reeves potrebbe tirarsela

tirarsela non è da Keanu Reeves
Keanu Reeves potrebbe tirarsela ma non lo fa

Alcuni sembrano tirarsela senza alcun motivo. Altri, che il motivo ce l’avrebbero, sembrano non farlo. È lapalissiano, ma è quanto mi sento di dire a proposito del tweet scritto da micatwitto  a proposito di Keanu Reeves

Keanu Reeves potrebbe tirarsela ma non lo fa. Si chiama umiltà, una virtù rara per chi vive nello show business. Una lezione di vita per i “signor nessuno”, che giornalmente si ergono sul piedistallo della nullità.

Continua a leggere Keanu Reeves potrebbe tirarsela

Per il culo si prendono le supposte

Cosa si prende per il culo
Per il culo si prendono le supposte, non le persone

Non mi piace prendere per il culo le persone. Anche se non la conosco personalmente, è l’utente di Twitter seisemplicementeFrancy a spiegarne il motivo con la frase

Per il culo si prendono le supposte, non le persone

Continua a leggere Per il culo si prendono le supposte

Credo nel…che ti farei a prima vista

Il credo su Twitter
Credo nel “Che ti farei a prima vista”

 

Ognuno ha un proprio credo, non necessariamente religioso. Ieri sera l’utente di Twitter Ida ha specificato il suo tramite la frase

Credo nel “Che ti farei a prima vista”

Continua a leggere Credo nel…che ti farei a prima vista

Di me leggete i miei tweet: qui ho solo una maschera

Antares sostiene di avere solo una maschera
Qui ho solo una maschera

Non è la prima volta che parlo di maschere, ma è la prima volta che mi capita che una persona ammetta di averne una.

Antares sostiene nel suo tweet postato ieri

Di me leggete i miei tweet con tono pacato, ma nella vita reale:ho un vocione che stona, parlo urlando, dico molte parolacce, sbaglio verbi a iosa, dico più vaffa che buongiorno e buona notte. Qui ho solo una maschera

Continua a leggere Di me leggete i miei tweet: qui ho solo una maschera

La mia famiglia è differente

la famiglia di sei
La mia famiglia è differente

Non so come descrivereste la vostra famiglia in una frase. Seb l’ha fatto lanciando il tweet #lamiafamigliaèdifferente descrivendo la sua famiglia

Mia nonna è musulmana praticante, mia mamma è algerina, mio padre è siciliano, mio cognato è afroamericano, le mie nipoti sono italoamericane. Mi amano per chi sono davvero: gay , innamorato della vita, della libertà, di chiunque ami incondizionatamente

Continua a leggere La mia famiglia è differente

La prima volta che ti ho visto ho pensato che fossi un idiota

Molte amicizie iniziano con "La prima volta che ti ho visto ho pensato che fossi un idiota"
Molte amicizie iniziano con “La prima volta che ti ho visto ho pensato che fossi un idiota”

Se facessi una domanda idiota ad ognuno di voi, del tipo

Cosa avete pensato la prima volta che avete visto il vostro amico?

Non so quale sarebbe la vostra risposta, ma mi piace immaginare che l’utente di Twitter Lo psihologo rispondesse a tutti con il suo tweet

Molte amicizie iniziano con “La prima volta che ti ho visto ho pensato che fossi un idiota”

Continua a leggere La prima volta che ti ho visto ho pensato che fossi un idiota

Esperimento su Twitter di ieri postando due pensieri

Esperimento su Twitter di Anthares
Ieri ho fatto un esperimento su Twitter

A volte non pensiamo che i Social Network si possano prestare per un esperimento sociale. Altre volte, vengono fatte proposte interessanti, come quella di Anthares , che tramite il proprio account Twitter ha postato la frase

Ieri ho fatto un esperimento su Twitter. Ho scritto 2 tweet e cancellati dopo 15 minuti. Sul 1° un pensiero profondo (lunghetto per riscriverlo). Sul 2° semplicemente: sto cazzo! Il primo ha avuto 2 cuori e un retweet, il secondo 5 rt e 18 cuori…mah!

Continua a leggere Esperimento su Twitter di ieri postando due pensieri

Vorrei leggerti un po’ e tenere il segno con le dita

Vorre tenere il segno con le dita
Vorrei leggerti un po’. E tenere il segno con le dita.

Non so come voi interpretiate  la frase di Nazım Hikmet che ho trovato su Twitter questa mattina

Vorrei leggerti un po’. E tenere il segno con le dita.

Continua a leggere Vorrei leggerti un po’ e tenere il segno con le dita

Non ti conoscono allora ti inventano

Quanti conoscono veramente chi siamo?
Non ti conoscono e allora ti inventano

 

Il bello (o il brutto, a seconda dei punti di vista) di Twitter è che due persone possono leggersi a vicenda anche se non si conoscono personalmente. Proprio grazie a questo fatto ho potuto leggere la frase postata stamattina da Emma Lu Griffin

Non ti conoscono e allora ti inventano

Continua a leggere Non ti conoscono allora ti inventano